Come Aprire un bar

come aprire un bar

Come Aprire un bar

Anche se può sembrare complicato aprire un bar, adesso ti aiuterò a capire come fare. Con le nuove normative aprire un bar non è più una cosa impossibile, ma occhio al locale che deve essere idoneo alle normative. Vediamo insieme come aprire un bar.

 

Cosa serve per aprire un bar

 

Vediamo un pò cosa serve per aprire un bar. Poiché si sta avviando un attività commerciale, la prima cosa di cui avrai bisogno per aprire un bar é una partita IVA adatta ad iscrivere la tua attività al Registro delle Imprese Competente.

 

Per fare questo ti conviene affidarti ad un bravo commercialista, in modo da evitare problemi di tipo burocratico ed inoltre ne avrai bisogno anche nel futuro dell’attività quindi scegli la persona giusta!

bar come aprirlo

L’immobile scelto dovrà rispettare tutte le normative, ti converrà quindi effettuare tutte le verifiche sia se si tratta di una nuova apertura, sia se hai rilevato un bar già esistente.

 

Trovare un locale idoneo

 

La cosa più importante per aprire un bar é sicuramente trovare un locale adeguato allo scopo. Le dimensioni non sono la caratteristica più importante da ricercare, come dimostrano i piccoli e frequentatissimi bar che si trovano un po’ovunque.

 

Focalizzati principalmente a rendere l’ambiente unico e gradevole al cliente che così sarà invogliato a tornare ed inoltre cerca di trovare un punto strategico (strade frequentate e facilmente raggiungibili oppure zone caratteristiche con ambienti tranquilli e gradevoli).

 

Prevenire é meglio che curare

 

Il consiglio che si dà a tutti prima di iniziare un progetto o una qualsiasi attività é di informarsi. La preparazione é tutto se vuoi che la tua attività sia preparata ad ogni evenienza. Per questo motivo é conveniente seguire dei corsi preparatori forniti da istituti specializzati nella ristorazione e dalle associazioni di categoria, soprattutto quelli riguardanti la gestione di un impresa.

 

Documenti e scartoffie

 

Una volta che sarai sicuro che tutto é in regola potrai dedicarti alla parte burocratica.

Ciò che dovrai fare sarà (in quasi tutte le legislazioni):

1. presentare al comune, in cui si trova il locale, la comunicazione di inizio attività, con tutti i relativi allegati (dati titolare, orari apertura, agibilità, conformità ASL ecc…);

2. richiesta al comune dell’autorizzazione all’esposizione dell’insegna;

3. la richiesta per la licenza di vendita al minuto di superalcolici (Da presentare all’Agenzia Delle Entrate);

4. il pagamento dei diritti SIAE per la diffusione di musica e immagini.

 

Da tenere in considerazione che se il tuo locale supera i 450 mq avrai bisogno anche della certificazione antincendio rilasciata dai vigili del fuoco.

I Soldi non sono tutto nella vita ma…

Veniamo ora al dunque:

 

Ma quanto costa aprire un bar?

 

Considerando tutti i vari aspetti elencati sopra, l’acquisto delle varie attrezzature e l’eventuale assunzione di personale in media la spesa si aggira intorno ai 50.000/60.000 €.

La cifra non varia di molto anche se decidi di rilevare un bar preesistente, perché molte volte non sono a norma oppure le attrezzature sono antiquato e vanno sostituite.

 

Un modo per ridurre le spese é risparmiare sul l’arredamento e soprattutto si può risparmiare sui macchinari se decidi di prendere quest’ultimi in affitto o in comodato d’uso.

 

Aprire un bar in Franchising

 

Se non vuoi spendere troppe energie, vuoi assistenza per le pratiche burocratiche e vuoi risparmiare sui costi di macchinari e arredamento, puoi decidere di aprire un bar in Franchising.

Affidarsi a marchi noti aiuta anche ad aumentare la visibilità del locale, poiché sono nomi e simboli riconosciuti dai clienti e facilmente ricollegati al servizio che vuoi offrire.

 

Ogni marchio propone contratti di franchising con condizioni diverse, ma solitamente ti verrà richiesto un impegno di almeno 5 anni e rinnovabile con un investimento che si aggira tra i 10.000 e i 30.000 €.

Sono Zio Pekora, Esperto in management e startup, amo dare consigli in modo chiaro per non farsi mangiare dai lupi!

Post a Comment