Come risparmiare sulla bolletta elettrica?

risparmiare sulla bolletta elettrica

Come risparmiare sulla bolletta elettrica?

Risparmiare sulla bolletta. Esatto! Questa è una delle frasi che si sente spesso pronunciare in casa dopo l’arrivo di qualche bolletta che supera il budget stabilito.

 

Ho pensato di dedicare questo articolo proprio ai metodi e alle soluzioni per risparmiare sulla bolletta elettrica, andando a capire prima cosa consuma di più e poi a vedere come possiamo andare a risparmiare.

 

Avere una chiara panoramica su come risparmiare sulla bolletta elettrica vuol dire non solo ottimizzare i consumi e spendere di meno, ma anche salvaguardare l’ambiente. Il tema è sempre attuale sia in Italia che nel resto del mondo, tant’è che vi segnaliamo alcune dritte che possono rivelarsi utili per te.

 

Le fasce orarie

 

Vi sono fasce orarie, dove a seconda dell’operatore, utilizzare la corrente può essere più cosa più cara o più economica. E’ importante che tu conosca le fasce di consumo e, per risparmiare, che tu modifichi le tue abitudini. Enel e altri gestori presentano fasce di consumo mono-orarie, bi-orarie e infine tri-orarie.

 

Considera che quella più costosa è quella che va dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 19:00. Quella più accessibile per tariffe è quella che va dalle 19:00 alle 23: negli stessi giorni settimanali. Lo stesso dicasi per il weekend, dove le tariffe sono maggiormente accessibili.

 

Quali sono gli elettrodomestici più dispendiosi in termini di corrente?

 

Imparare a conoscere quali sono gli elettrodomestici che consumano di più, è una mossa decisiva in riferimento a come risparmiare sulla bolletta elettrica.

 

Niente di complicato visto che devi accedere soltanto alle prese elettriche di casa, facendo affidamento su un misuratore di corrente elettrica, le cui forme e il cui funzionamento sono in tutto e per tutto simili a quelli di un adattatore.

Attacca la spina dell’elettrodomestico, di cui intendi controllare i consumi energetici, direttamente al misuratore di corrente elettrica e scopri di volta in volta i loro consumi in stand-by. Fa lo stesso con le lampadine e regolati di conseguenza. Infine, acquista solo elettrodomestici di classe energetica A++ e A+.

 

Pagherai di più all’inizio, ma poi il risparmio sarà assicurato.

Dritte su come risparmiare sulla bolletta elettrica, spendere di meno in bolletta si può e si deve.

Eccoti pertanto alcuni utili suggerimenti.

 

Suggerimenti per risparmiare sulla bolletta elettrica

 

Vediamo adesso come possiamo risparmiare sulla bolletta elettrica:

Installa lo scaldabagno in zone termiche isolate, come ad esempio nelle vicinanze di lavelli, di vasche da bagno e di altre fonti di erogazione per il semplice motivo che eviterai che il calore dell’acqua si disperda inutilmente lungo le tubature. Farlo nei paraggi di finestre o delle pareti fredde sarebbe una scelta errata.

 

Quando sei fuori di casa, spegni sempre il monitor del pc. Lasciare il computer acceso costa.

Notebook vs computer fisso, qual è migliore in termine di consumi energetici? Il primo, senza ombra di dubbio, in quanto consumano grosso modo un terzo di meno.

 

Uso intelligente del condizionatore e del climatizzatore: gli impianti di condizionamento sono i migliori alleati del comfort nelle quattro mura domestiche, specialmente in estate, dato che le temperature sono più elevate. Utilizzali però con oculatezza e non a pieno volume. Avere un ventilatore in affiancamento al condizionatore può essere utile nel taglio dei costi fissi in bolletta.

 

Illuminazione a LED: le lampadine a LED costano appena un quinto, in termini di consumo energetico, rispetto a quelle tradizionali. Ergo, perché non sceglierle?

 

Spegni la tv: non deve apparire il LED rosso attivo, perché consuma una piccola quantità elettrica che, accumulandosi di giorno in giorno, a ogni scadenza finisce inevitabilmente per pesare in bolletta.

 

Frigorifero e lavatrice consumano moltissimo. Mai aprire il frigo troppo spesso e mai inserire al suo interno piatti freddi, ma solo cibi a temperatura ambiente. Per la lavatrice, utilizzala in maniera attenta, specie nelle ore serali, in modo da stendere il bucato la mattina.

 

Considera quanto detto e verificherai con i tuoi stessi occhi che la bolletta elettrica sarà più “leggera” al momento del pagamento.

Sono Zio Pekora, Esperto in management e startup, amo dare consigli in modo chiaro per non farsi mangiare dai lupi!

Post a Comment