Spid: come funziona e cosa posso fare

spid

Spid: come funziona e cosa posso fare

Lo Spid è la nostra identità in digitale con un’unica registrazione possiamo accedere a molti servizi online messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione.

 

Come si richiede?

 

Per prima cosa bisogna registrarsi in un degli 8 Identity provider abilitati.

ArubaID         InfocertID        IntesaID        NamirialID      PosteID     SielteID    SpidItalia   TIMid

 

Per effettuare la registrazione avrai bisogno:

 

1. di un indirizzo e-mail

2. del cellulare che usi normalmente

3. un documento di identità valido

4. della tessera sanitaria con il codice fiscale

 

Preparati prima le foto potranno servirti durante la registrazione.

Per la scelta del provider potrai consultare la tabella comparativa messa a disposizione nel sito Spid.gov.it

 

1. Scegli la modalità di riconoscimento più comoda: di persona, con PosteID potrai recarti ad un ufficio postale ed il riconoscimento sarà gratuito, tramite Carta d’Identità Elettronica (CIE), Carta Nazionale dei Servizi (CNS), Firma Digitale o tramite webcam;

2. Scegli sulla base del livello di sicurezza di SPID che ti serve;

3. Se sei già cliente di uno degli Identity Provider, la registrazione potrebbe essere semplificata;

4. Se sei un cittadino italiano residente all’estero, fai attenzione a chi offre il servizio per l’estero. Quando avrai deciso, puoi procedere alla registrazione.

 

E molto semplice basta seguire le istruzioni, una volta finito avrai creato la tua identità digitale.

 

Spid: A cosa mi serve?

 

Lo Spid ti da accesso a molti siti istituzionali, viene richiesto anche per per i concorsi, è lo strumento per poter richiedere i 500 euro messi a disposizione dal governo con la Carta del Docente per gli insegnanti e 18App destinato ai diciottenni, questi soldi vengono utilizzati per acquistare, libri, computer biglietti di concerti.

spid inps

Con lo Spid puoi accedere a molti siti istituzionali tra cui:

INPS  dal quale potrai controllare il tuo estratto contributivo, verificare la Naspi, controllare le pratiche in corso, fare anche una simulazione pensionistica.
AGENZIA DELLE ENTRATE dove potrai visionare gli F24 pagati, accedere a tutte le dichiarazioni degli ultimi 10 anni, compilare il 730.
AGENZIA DELLE RISCOSSIONI dove potrai controllare le cartelle esattoriali.

 

Spid: Come funziona?

 

Dopo esserti autenticato, ed aver ottenuto il tuo ID potrai entrare nelle aree riservate dei vari siti istituzionali, con le credenziali che ti sei creato in sede di registrazione,  ci sono delle applicazioni che leggono i codici QR che ti permettono di effettuare una autenticazione veloce con il tuo cellulare, la registrazione impegna pochi minuti, ormai è essenziale crearsi la propria Identità Digitale, per poter accedere agevolmente ai siti delle PA.

 

Riassumendo lo Spid è:

 

Semplicità

Con un unica password potrai accedere fare prenotazione sanitarie, iscrizioni scolastiche, accedere alla rete pubblica wi-fi, controllare il tuo cassetto fiscale e previdenziale, fare concorsi pubblici.

 

Sicurezza

Garantisce la protezione dei dati con i suoi sistemi di sicurezza a tre livelli

 

Livello 1 ti permette di accedere tramite nome utente e password

Livello 2 accedi con nome utente e password, più la generazione di un codice temporaneo

Livello 3 prevede l’utilizzo di ulteriori soluzione di sicurezza e di dispositivi fisici

Il sistema SPID assicura la piena protezione dei tuoi dati personali, impedisce la profilazione  garantendoti la privacy

 

Velocità

Con SPID puoi accedere velocemente ai servizi online della pubblica amministrazione in qualsiasi momento, ovunque ti trovi e da qualsiasi dispositivo

Post a Comment