Trasferirsi in Inghilterra. La Guida Completa

trasferirsi in inghilterra

Trasferirsi in Inghilterra. La Guida Completa

Dopo la guida su come trasferirsi alle Canarie, oggi vi regalo una guida utile per chi vuole trasferirsi in Inghilterra.

L’inghlterra è la terra più ambita da tutti i giovani, sia per imparare bene l’inglese che per trovare un lavoro e magari, perché no, diventare a tutti gli effetti un cittadino inglese. La maggior parte delle sue città sono molto fiorenti a livello lavorativo e questo è il principale motivo per cui molti dei miei connazionali lasciano il nostro bel paese per trasferirsi in Inghilterra.

trasferirsi in inghilterra intro

Dopo la Brexit sembrava che la situazione dovesse cambiare e invece, forse, questo ha agevolato di gran lunga l’economia, aumentando automaticamente le opportunità di lavoro. Prima di trasferirsi in una delle metropoli di questo paese dalle mille opportunità, voglio elencarti alcuni consigli fondamentali, utili per una cheta sopravvivenza.

 

Documenti obbligatori

( burocrazia inglese )

 

Appena metti piede su suolo inglese devi attenerti a delle piccole regole burocratiche, come avere a disposizione un documento di identità, richiedere un visto di lavoro e iscriverti all’AIRE in cui ti viene rilasciato un attestato che certifica la tua presenza in Inghilterra.

 

Altro obbligo burocratico fondamentale è l’iscrizione al NIN, una specie di codice fiscale inglese che funge da tuttofare, infatti con esso puoi trovare lavoro, avere una copertura sanitaria, pagare contributi, richiedere un assegno di disoccupazione e soprattutto lavorare in maniera legale.

 

Apri un conto corrente

( indispensabile per poter lavorare )

 

Per andare a vivere in Inghilterra devi cercarti un lavoro e quando finalmente la tua ricerca avrà dato i suoi frutti, devi aprire un conto corrente. Al momento dell’apertura ti chiederanno per prassi, una prova di residenza che può essere una bolletta o un contratto d’affitto e se i primi tempi alloggi in ostello, i titolari sono tenuti a darti la prova.

 

Impara l’inglese

( avrai più opportunità di lavoro )

 

Trasferirsi in Inghilterra significa soprattutto saper parlare l’inglese e se in caso tu non l’abbia ancora imparato, almeno le nozioni basilari, è arrivato il momento di farlo. Più studi, più potrai ambire ad un lavoro importante.

 

Prima di partire puoi impegnarti a seguire qualche corso online, guardare serie tv e film in lingua originale o prendere lezioni private. Quando sarai arrivato in Inghilterra puoi sempre iscriverti ai corsi Esol sovvenzionati dallo Stato.

 

Curriculum perfetto

( la prima chiave per trovare lavoro )

 

Per cominciare a trovare lavoro devi redarre un ottimo curriculum da presentare personalmente o da inviare tramite internet. Mi raccomando , devi scriverlo in inglese perfetto e annotare tutti i recapiti fondamentali per poterti contattare. Se cerchi un lavoro con competenze più qualificate, rivolgiti ai Job Centres che sono dei centri dell’impiego.

 

Londra e le sue opportunità

( opta anche per altre città inglesi )

 

Se hai deciso di trasferirti in Inghilterra sicuramente la prima città a cui avrai pensato è Londra, ma non sceglierla subito, perché il suolo inglese ha tante altre città pronte ad offrire una vita sufficientemente adeguata e interessante. Giusto per citarne qualcuna ci sono Manchester e Liverpool che ormai da tempo vivono un periodo economicamente molto fiorente.

 

Puoi prendere in considerazione la bellissima Bristol, che secondo una recente indagine ha un tasso di disoccupazione bassissimo e gli stipendi sono molto alti e infine, ma non ultima, Birmingham, frequentata da molti studenti universitari di varie etnie e denominata la seconda capitale inglese proprio per la sua economia sempre in forte crescita.

Post a Comment